E’ stata studiata la mortalità per tumore in un’area di 5 Km di raggio attorno alle acciaierie ABS, il principale insediamento produttivo della zona industriale di Udine.Tale area include i centri abitati compresi nei comuni di Udine, Pavia di Udine, Pozzuolo del Friuli, Pradamano, Campoformido e Santa Maria la Longa. L’area è stata successivamente suddivisa in 8 corone circolari concentriche a distanza progressiva di 0,5 km (da 1,5 a 5 km). Si è studiata anche un’area dove si presumono le maggiori ricadute in base ai venti prevalenti e cioè quella situata a Sud-Ovest dell’acciaieria (per lo studio clicca qui).

Risultati: si è registrato, nelle zona più prossime alle acciaierie, un aumento dei morti per tumori, soprattutto per tumore del polmone.

Un’analisi preliminare riguardante i ricoveri acuti per malattia coronarica entro 2 km dalla sorgente puntiforme (l’acciaieria) ha mostrato aumenti significativi relativamente ai quartili più alti di esposizione ad alcuni metalli.

Commento: chi cerca trova! Pur avendo alcuni limiti (ad esempio non si è studiata la mortalità per tutte le cause di morte e in special modo di quelle per malattie cardiovascolari e non si è studiata l’incidenza delle malattie), questo studio ha una buona impostazione essendo stato condotto con i criteri dell’epidemiologia analitica.

Studi simili in Trentino non sono stati purtroppo ancora condotti. Ci si accontenta dei dati di incidenza e mortalità per tumori della intera Comunità di Valle o dei comuni. In base a questi soli dati la Provincia Autonoma di Trento (PAT) afferma che non vi è nessun problema sanitario. Queste affermazioni sono un nonsenso per gli epidemiologi (anche perché l’assenza di evidenza non significa assenza di rischio). Lo stesso Istituto Superiore di Sanità, in una lettera indirizzata alla PAT, ha ammonito ricordando che i dati per macro-area (Comunità o Comune) non sono sufficienti di fronte ad una sorgente puntuale di inquinamento, ma è necessario uno studio specifico di epidemiologia analitica come quello condotto a Udine.